Google+ Followers

28 giugno 2013

Imitazione pietre con pasta sintetica

Mi piacciono tanto i minerali e le pietre, nel web ci sono molti tutorial su come creare "falsi" con le paste sintetiche, così ho provato senza seguire una ricetta precisa....
Parure falso TURCHESE :


Ho grattuggiato la pasta turchese, qualche briciola di pasta blu metal, qualche briciola di colore di cera ad olio marrone, impastato tutto con un goccio di colore acrilico nero e tagliato a fette....vengono fuori le venature desiderate!
Falsa GIADA:

Impastando pasta traslucent e briciole di colore di cera ad olio verde (pochissimo, si scioglie facilmente con il calore delle mani e tinge molto la pasta). Se volete dare un tocco opalescente (e come me non avete quei bei pigmenti in polvere metallizzati...)basta spennellare nell'impasto un pò di ombretto per gli occhi, in questo caso bianco-perla.
Falsa AMBRA:

Perdonate la scarsa qualità delle foto...In questo caso ho impastato traslucent, briciole di pastello cerato ad olio marrone chiaro (troppo..infatti il risultato è troppo scuro)e pochissimo pastello cerato ad olio color marrone scuro per creare quelle venature e puntini tipici della resina. Invece del filo di rame ho usato un filo metallico nero che giaceva nel cassetto da tempo, credo si tratti del filo che si usa per le creazioni con perline(infatti è molto sottile ma resistente). Avvolto più e più volte, tanta pazienza ma il risultato mi è piaciuto molto!
Falsa "forse" AVVENTURINA:  Boh :)
Impastando pasta grattuggiata di verde oliva, verde smeraldo e verde smeraldo scurito con un pezzettino di blu scuro, un goccio di acrilico bianco e tagliato a fette.
Falsa AGATA:

Pasta viola, traslucent e perla.

Orecchini TURCHESE:
Questo turchese è più chiaro, in questo caso ho mescolato dei pezzettini di fimo bronzo. Il turchese con il filo di rame mi piace un sacco!
Insomma si può sperimentare di tutto per ottenere effetti diversi e quasi sempre soddisfacenti, senza esagerare con i colori e non impastando troppo in modo che le venature risultino evidenti, inserendo negli impasti vari tipi di colore: acrilico, pastelli a cera, inchiostri, polverine...
Se fate nuovi esperimenti, avete nuove idee, altre pietre "false"...fatemi sapere!
Prossimo obiettivo: lapis e rubino (cercherò di fare le foto).
 Buon lavoro :)

Tiziana

Nessun commento:

Posta un commento